Tuesday, July 15, 2008

Un mondo di dolore...


Oggi ho fatto l'ennesima nuova esperienza... ma andiamo con ordine. La scorsa settimana, dopo lo sbendaggio, la gamba è rimasta sempre più o meno uguale, con dolore e gonfiore. Visto che avevo la visita all'Asl il 29 e che le cose non procedevano per il verso giusto un paio di giorni fa mia madre mi ha proposto di andare da un fisioterapista privato. Ok, si va.
Mi apre un uomo di 120kg, dall'aspetto neanderthaliano. Inquietante.
"Sarà l'aiutante", penso.
E' il doc.
Mi prendo un po male.
Mi aspettavo mi dicesse qualcosa tipo "Beh è normale che sia gonfio tienilo a riposo e tra un po si sistemerà..."
Mai pronostico fu più sbagliato.
Il tipo guarda la risonanza... e i tendini e il menisco stanno benissimo...
Fiuuu
Mette la lastra sul vetro per guardarla..la mette al contrario.
Mi prendo ancora un po più male.
Le da un'occhiata e le ossa sono intere.
Fiuuu
Piccolo problema però...
La rotula non è al suo posto.
"Certo che agli ospedali potrebbero fare l'ecografia..non le fanno mai..."
Accende la sua macchineta e me ne fa una al volo. Mi fa vedere una linea nera tra 2 spazi bianchi ( in soldoni,lo spazio tra femore e tibia )
"Ecco, la rotula dovrebbe stare qui"
Lo guardo e mi chiedo...
"Dove cazzo è?"
Mette la manona sulla trackball e con un po di movimenti insicuri degni di mio padre con il mouse traccia 2 linee a me, profano del linguaggio delle macchinette sanitarie, indecifrabili
Mi prendo sempre più male....
"Ecco vedi la tua rotula è qui. E' spostata di 4 centimetri in basso e di 5 in diagonale"
WTF!?!?!?!?
E quindi???
Qui viene il bello. Il tipo si sciacqua le mani e mi dice con tranquillità

"Cerca di non gridare"

Si mette a manipolare la gamba..croc...cric... il dolore è sopportabile...TRAC..truc.."Aii..un po..ngg male lo fa però...hnn" TROC TRAC "..."
Mia madre non resiste a guardarmi e se ne va fuori
TRAC TRAC CREC SNAP "Aaaaaaaaaa...." in una costante escalation di dolore fisico.
No pain no gain eh... fanculo. Ho gridato solo 1 volta.
Mi ha fatto discretamente più male di quando mi sono rotto.
Tipo 10 volte tanto.
Finita la tortura il tipo ricontrolla con un altra ecografia... è fuori di solo 4 millimetri. Cazzo, il dolore mi ha dato l'illuminazione ed ora so leggere anche il linguaggio infernale delle macchinette.
4 millimetri sono sopportabili, anche perchè se la sposta di nuovo magari la sposta troppo. Per ora la lascia così.
Mia madre torna
"Hey Andrea, il ginocchio ha un altra forma adesso"

Mi sento incredibilmente meglio ( beh, bastava poco... ), la gamba si piega senza fare male e senza sentire troppe cose che si tirano. Wow! Il tipo ne sa.
Mi guarda e mi fa
"Adesso piega il ginocchio fino a toccarti il sedere con il tallone"
Ci provo, fa male ( molto ) ma dopo qualche tentativo riesco.
"Forse è meglio se sistemiamo quei 4 millimetri"
TRIC...TRAC... La cosa è breve ma intensa, la gamba risponde bene.
Mi mette il piede sulla sua spalla
"Adesso spingi con la punta"
ripetiamo la cosa un po di volte...fino a 120° nessun problema, è quando si va in fondo che le cose si fanno dure. Le fitte fanno veramente male.
Ne faccio un po' ( una trentina...forse anche cinquanta ), poi se ne esce
"Adesso ne facciamo 100"
Al 20esimo la mia cosia non ce la faceva più. Le 4 settimane di inattività hanno reso il mio muscolo come burro. Fanculo. Arriviamo a 50. Pausa per bere. Dopo 30 secondi l'incazzo ha la meglio e spingo... spingo..spingo... arriviamo ai 90. Quelli più duri... la gamba è piegata quasi al massimo. Il dolore è proporzionato. 10 fitte che mi ricorderò per un bel pezzo. La coscia non la sento più ma abbiamo finito.
La gamba va molto meglio, il dottore mi fa un bendaggio particolare per drenare il liquido del ginocchio in eccesso e mi da una roba da tenere sotto il ginocchio.
Posso camminare ( zoppicando ) e fare forza sulla gamba senza troppa fatica. Le stampelle le posso buttare nel cesso. Una almeno, l'altra mi aiuterà ancora per poco.
Mi dice un po di esercizi da fare.
"Se stasera riesci vai in bicicletta"
"Oggi la lavo, le sistemo i freni e le gomme. Domani mi faccio un giro"
Tutti a casa a pranzare.
Io non ho mangiato quasi niente, ero troppo rincoglionito.


Adesso la bici è quasi a posto, freni fatti, pulita, devo solo gonfiare le gomme e ingrassare la catena. Un lavoro per stasera, dopocena, senza caldo. Il ginocchio è un po gonfio e sento dolorini qua e la ma è completamente diverso da prima. In positivo.
Martedì devo tornarci... per un massaggio ai muscoli atrofizzati ( che questa settimana riattiverò e farò esplodere di fatica ).
Ho un po paura, non vorrei rifare tutto l'iter... anche se non dovrei.
Sicuramente il giorno più doloroso della mia tranquilla esistenza.
Beata ignoranza.


Lo disegno è qualcosa che doveva essere è non sarà... ma era in tema :D

4 Comments:

Blogger YamiMarik said...

Dai andrea il dolore fa sentire vivi :D

TI sei preso una botta di vita :P

Buona Guarigione!

1:31 PM  
Blogger Armhan said...

Porcaputtanaaaa!!
Ho sentito il dolore mentre leggevo!!! *sigh

Adesso dovrebbe essere sistemato finalmente....buona fortuna con il recupero!

1:51 PM  
Blogger Sofia said...

"la rotula dovrebbe essere qui"
"dove cazzo è?"
xD questa parte mi ha fatto schiantare
Spero che ora sia tutto a posto.
A proposito sono la Chipzoe di freefans.
Ciao ciao

5:23 PM  
Blogger h1cks said...

haha marik è troppo vero... finchè fa male sei sicuro che sei vivo :D
ho imparato a vederlo come un dolore piacevole... senza non guarisco :|

Comunque Arm, col senno di poi non fa male.
Si, certo.
Credici :asd:

sofia ridi alle mie spalle eh :p
adesso ti vengo a leggere ^^

6:42 PM  

Post a Comment

<< Home